15/04/2017 10:08

Hanno raggiunto le 185 tonnellate i prodotti raccolti l’8 aprile scorso nella giornata di raccolta alimentare promossa dalla Fondazione Il Cuore si scioglie e da Unicoop Firenze, in collaborazione con Caritas Toscana e altre associazioni del territorio. Oltre 150 le associazioni e migliaia i volontari coinvolti in oltre 90 punti vendita di Unicoop. “Assistiamo ormai a un fenomeno di cronicizzazione delle povertà – ha dichiarato Alessandro Martini, direttore Caritas Firenze e delegato regionale – perché chi è da tempo in stato di povertà non riesce a risollevarsi” e cresce il numero delle persone in stato di povertà “o, addirittura, di miseria. Non mangiare adeguatamente, per quantità e qualità, porta problemi di salute e uno stato di precarietà piuttosto grave. Oltre a dare un sostegno concreto, giornate come questa sono un’occasione di riflessione sugli squilibri del nostro contesto e sulla necessità di mantenere viva questa rete di solidarietà sociale che, almeno in parte, allevia le difficoltà della popolazione più indigente”.