07/11/2017 18:16

Sono sospettati di aver messo a segno riscossioni coatte per oltre 200 mila euro, a imprenditori operanti in Toscana, Piemonte e Lombardia, i cinque arrestati questa mattina dalla Guardia di Finanza con l’accusa di aver estorto denaro a due fratelli fiorentini titolari di una ditta di ortofrutta. Al momento tuttavia, secondo quanto spiegato dagli investigatori, ai cinque vengono contestati solo gli episodi nei confronti della ditta fiorentina. Sentiamo il colonnello Adriano D’Elia delle Fiamme Gialle