27/07/2018 11:29

Andrà in scena fino al 14 agosto il 52° autodramma del Teatro Povero di Monticchiello, nel senese, “Valzer di mezzanotte”. Una drammaturgia partecipata da un intero paese che si interroga su questioni cruciali per la comunità e in cui chi guarda può di riflesso riconoscersi e ritrovarsi. Tradizione sperimentale che ogni anno propone un nuovo testo, lo spettacolo del Teatro Povero di Monticchiello è ideato, discusso e recitato dagli abitanti attori, sotto la guida e per la regia di Andrea Cresti, e messo in scena ogni estate in Piazza della Commenda nello splendido borgo della Val d’Orcia.

Cresti ha raccontato l’edizione 2018 ai nostri microfoni.