10/01/2019 18:07

Si terrà lunedì prossimo l’incontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e una delegazione dell’Anci relativamente al dl sicurezza e alla legge di bilancio: lo ha annunciato a margine del comitato direttivo dell’associazione dei comuni il vicepresidente vicario dell’Anci Roberto Pella. “In quella sede chiederemo di modificare – ha spiegato – l’applicazione tecnica del decreto”. E proprio in seguito all’applicazione del decreto sicurezza sarebbero per ora solo a Firenze circa un centinaio, gli extracomunitari che dovrebbero lasciare i centri Cas a causa della revoca del permesso umanitario. Persone che al momento continuano a stare nelle strutture perché le associazioni fiorentine hanno scelto, a loro spese, di non lasciare nessuno per strada. «I migranti che dovrebbero uscire, ce li teniamo», unanime la posizione dei gestori dell’accoglienza, dalla cooperativa Albatros, che gestisce diverse strutture nell’area metropolitana, a Oxfam e Caritas. Un plauso alle associazioni è arrivato oggi dal sindaco di Firenze, Dario Nardella