10/07/2019 09:00

Realizzare tutta una serie di azioni volte a valorizzare e promuovere il patrimonio ecclesiastico lungo i cammini, far conoscere luoghi inesplorati e tradizioni locali legate alla religiosità ed incentivarne fruizione ed accessibilità. In una parola, potenziare il turismo religioso in Toscana attraverso gli itinerari turistico-religiosi, interculturali e interreligiosi. Regione e Conferenza episcopale toscana (Cet) hanno firmato stamattina un protocollo d’intesa per l’attivazione di un tavolo permanente sul turismo religioso. Ascoltiamo monsignor Andrea Migliavacca, vescovo delegato dalla Conferenza episcopale toscana per la pastorale del ‘Tempo libero, turismo e sport’.