02/08/2019 16:06

Si è riunito oggi in prefettura un tavolo per approfondire quanto avvenuto ieri sera alla Nuova Solmine di Scarlino (Grosseto), dove si è verificata una fuoriuscita di anidride solforica. Presenti, spiega una nota, i sindaci di Follonica Andrea Benini e di Scarlino Francesca Travison, il viceprefetto, e rappresentanti di 118, Arpat, vigili del fuoco e dell’azienda. “Durante la riunione sono stati discussi i primi dati provenienti dalle centraline di controllo dell’aria che sembrano non dover destare preoccupazione – si legge ancora – ma Arpat è già a lavoro per elaborare i dati definitivi che saranno diffusi nel pomeriggio”. Per i sindaci, “è evidente che il rumore della sirena sentito ieri sera abbia destato forte preoccupazione; per questo ci siamo immediatamente mossi per chiedere chiarezza sia all’azienda, che agli enti preposti al controllo, in modo da poter rispondere alle richieste dei cittadini”. Dai dati ad ora disponibili della Asl, si legge ancora, non risultano accessi da parte di cittadini ma solo dei due operai Venator rimasti leggermente irritati alle prime vie aeree.