Leonardo Romanelli, superato da poco il mezzo secolo, critico gastronomico ma anche del vino, con insano amore per le arti, che coltiva con passione sfrenata, da quella dell’insegnamento a quella del teatro con incursioni musicali e televisive. Organizzatore di eventi gastronomici, come i pellegrinaggi a tema alimentare, scrittore curioso e cronista del gusto. Ha scelto con gioia di passare le sue giornate a tavola o in cantina, attività che svolge con piacere inaudito.