26/05/2016 16:46

Il pm Gianni Tei chiederà al gip un incidente probatorio per stabilire la dinamica dell’incidente che ha causato dopo due giorni di coma la morte di un passeggero di una moto a Firenze, Umberto Napolitano, 21 anni. La motocicletta, una Ducati, si è scontrata alle 1 della notte tra il 23 e il 24 maggio, con un ciclista fiorentino che attraversava il viale Lavagnini sulle strisce pedonali, in prossimità di un semaforo, all’altezza dell’incrocio con via Santa Caterina. La moto procedeva verso piazza della Libertà. Conducente della moto, passeggero e ciclista sono rimasti feriti e sono stati portati a Careggi dal 118. Napolitano è risultato subito grave: indossava il casco ma la caduta è stata tale da creargli traumi molto importanti. Secondo le intenzioni del pm Tei, l’incidente probatorio potrebbe essere utile per stabilire – nella ricostruzione generale del sinistro – se il ciclista abbia rispettato il semaforo rosso, ma anche la velocità tenuta dai veicoli coinvolti nello scontro.