15/06/2016 15:54

La caduta di massi dalla scogliera e precipitati sulla spiaggia sottostante, avvenuta nei giorni scorsi, ha determinato il divieto di balneazione, imposto dalla Capitaneria di porto, alla Sorgente, una delle spiagge più frequentate di Portoferraio (Livorno), all’isola d’Elba. Lo stop ai bagnanti è stato deciso, si legge nel provvedimento dell’autorità marittima, “fino a che non saranno conclusi gli accertamenti e le verifiche del Comune di Portoferraio”. In particolare, balneazione, sosta, pesca da terra, navigazione e ancoraggio, sono interdetti “nella zona di mare estesa cinquanta metri dal luogo dell’intervento” fino alla definitiva messa in sicurezza del luogo interessato dal crollo. Secondo la Capitaneria, infatti, “nello specchio acqueo antistante il costone roccioso che separa il tratto di mare dall’arenile della Sorgente vi è un potenziale pericolo per la sicurezza della fascia costiera e della navigazione in genere, rappresentato dal rischio di caduta massi dal sovrastante costone a picco”.