20/07/2016 09:15

Otto arresti, 13 denunce, 21 perquisizioni, centinaia di migliaia di files audio e video sequestrati: è il bilancio di una indagine conto la pedofilia on line conclusa dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni. Gli arrestati – 3 in provincia di Palermo, 2 in provincia di Firenze e gli altri 3 nelle province di Milano, Trapani e Agrigento – sono stati bloccati mentre si scambiavano in rete un’enorme quantità di immagini e video di violenze sessuali su bimbi, in alcuni casi di pochi anni. I provvedimenti riguardano un vigile del fuoco di 34 anni, un 54nne disoccupato, un infermiere di 58 anni, un 61enne impiegato comunale,uno studente di 21 anni, un docente 60enne addetto a compiti amministrativi, un elettricista di 63 anni e un pensionato di 62