11/01/2017 17:15

“Tutto bene, sta andando tutto molto bene”. Così il ministro dell’Interno Marco Minniti parlando delle condizioni di Mario Vece, l’artificiere della polizia rimasto ferito a Capodanno per l’esplosione di un ordigno a Firenze, a cui oggi è venuto a far visita insieme al capo della Polizia Franco Gabrielli. I due hanno lasciato il Cto dell’ospedale di Careggi dopo circa venti minuti di colloquio con l’artificiere. Vece, che a seguito dell’esplosione ha perso una mano e riportato gravi ferite a un occhio, risponde positivamente alle terapie ed è stato trasferito dal reparto di terapia intensiva del Cto a quello di chirurgia maxillo-facciale