25/10/2017 10:39

Beatrice Squarci, la mamma di Olmo, il 13enne di Bagno a Ripoli alle porte di Firenze, affetto dalla sindrome di down a cui tre suoi coetanei dopo un allenamento di calcio hanno fatto mangiare un pezzo di schiacciata finito in terra, ha voluto ribaltare questa brutta vicenda in una bella storia: anziché puntare il dito contro i ragazzi autori dell’atto di bullismo, ha ringraziato il tredicenne che invece ha difeso suo figlio. Questa mattina insieme ad Alessandro Masti l’abbiamo chiamata