17/04/2018 16:42

I sindacati di lavoratori Cgil, Cisl, Uil e degli inquilini Sunia, Sicet, Uniat, Unione Inquilini hanno presentato oggi a Firenze un pacchetto di 42 emendamenti alla proposta di legge regionale toscana sull’edilizia popolare che illustreranno nei prossimi giorni ai gruppi politici del Consiglio regionale e alle commissioni competenti. “Anche questa volta – lamentano i sindacati – la proposta di legge non prevede alcuna forma di finanziamento regionale costante del settore, ma si affida alle esigue e intermittenti risorse del governo nazionale di turno”. Attualmente, in Toscana sono presenti 5.916 fabbricati che contengono poco più di 49.700 alloggi di case popolari, abitate complessivamente da oltre 115,000 persone. Solo 256 sono gli alloggi occupati abusivamente e oltre 2000 rimangono ancora quelli sfitti, non assegnati in tempi celeri perché in corso di ristrutturazione (circa 300), o per la cronica mancanza di risorse necessarie alla ristrutturazione stessa. Sentiamo Daniele Cosci del sindacato inquilini Cisl toscana.