26/04/2018 18:27

Sviluppo dei centri commerciali naturali, un ruolo attivo della Regione nell’apertura delle grandi strutture di vendita, una disciplina per i temporary store, e novità per gli impianti di distribuzione di carburanti. Lo prevede una proposta di legge approvata dalla Giunta toscana, che passerà all’esame del Consiglio, per sostituire l’attuale Codice regionale del commercio, risalente al 2005 e già più volte modificato negli anni precedenti. Oltre alle modifiche che scaturiscono dagli obblighi di recepimento di norme statali, la nuova legge pone una grande attenzione ai temi della qualificazione delle aree urbane e di quelle di pregio. Nella nuova legge viene inoltre disciplinata l’attività temporanea di vendita in occasione di manifestazioni e spettacoli. Per quanto riguarda gli impianti di distribuzione di carburanti, saranno obbligati a dotarsi di infrastrutture per la distribuzione di gas naturale e di ricarica elettrica. Sentiamo il presidente della Regione, Enrico Rossi