02/07/2014 16:04

Nove misure cautelari per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, sono state eseguite stamani dai carabinieri di Pistoia, nell’ambito dell’inchiesta denominata “Anno zero”, che ha permesso di individuare una rete di spacciatori attiva nel Pistoiese. In carcere sono finiti due cittadini marocchini domiciliati a Quarrata. Le altre misure cautelari, di cui 5 obblighi di dimora, riguardano cittadini italiani, residenti tra Montale e Quarrata. Le indagini sono partite nel novembre del 2013. Nel dicembre del 2013, al culmine delle attività investigative, i militari sono riusciti ad intercettare e sequestrare 2 kg. di hashish che due pregiudicati nascondevano a bordo dell’auto sulla quale viaggiavano. Il carico, costituito da quattro panetti da 500 grammi ciascuno, era stato sigillato all’interno del filtro dell’aria nel vano motore. Nel corso dell’operazione che si è conclusa oggi con l’ausilio dei cani antidroga sono stati recuperati anche una ventina di grammi di “marijuana” ed “hashish”, quattro piante in vaso di marijuana e la mille euro, che gli inquirenti collegano alle attività di spaccio. s.f.

Open chat
Powered by