19/09/2018 08:46

Oltre 120 milioni di euro, tra risorse statali e regionali, con l’obiettivo di promuovere un sistema regionale integrato finalizzato all’inclusione sociale di persone e famiglie in situazioni di disagio: questa la dotazione del nuovo Piano regionale per la lotta alla povertà varato dalla Regione Toscana, con valenza triennale (2018-20), presentato dall’assessore toscano al welfare Stefania Saccardi.

“Anche se i dati toscani sono migliori di quelli di altre Regioni e della media nazionale – ha detto Saccardi -, e nell’ultimo triennio si intravedono segni di miglioramento, i numeri ci parlano di una situazione peggiore rispetto agli anni precedenti la crisi”.

Le misure del Piano vanno dai servizi di accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate all’ assistenza e alla ricollocazione, dagli incentivi all’ occupazione agli interventi per l’infanzia, fino al sostegno all’abitare, per la prevenzione delle cause di impoverimento e il sostegno all’individuo e alla famiglia.

Il Piano rappresenta anche l’atto di indirizzo delle azioni e dei servizi necessari per l’attuazione del Reddito di inclusione: in Toscana il numero di possibili beneficiari del Rei potrebbe attestarsi intorno a 50mila famiglie.  a.c.