25/09/2018 14:28

“Non credo a una fatalità quando un incendio scoppia all’improvviso, in una serata particolarmente fresca e senza che ci siano stati dei fulmini. Credo invece assolutamente probabile che si sia trattato di un atto doloso”. Lo ha detto il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti. “Poi il forte vento ha fatto il resto – ha aggiunto parlando in conferenza stampa – alimentando le fiamme e facendo progredire repentinamente il fronte di fuoco in tutta la vallata”. I sindaci di Calci e Vicopisano, comuni che contano circa 700 sfollati, hanno annunciato che le scuole resteranno chiuse anche domani. “E’ una scelta di carattere precauzionale – hanno spiegato Massimiliano Ghimenti e Juri Taglioli – per lasciare le strade libere il più possibile si mezzo di soccorso anche durante le operazioni di bonifica e anche perché vi sono tecnici e docenti impossibilitati a raggiungere i plessi scolastici. Domani faremo un’ulteriore valutazione anche su questo aspetto e decideremo come muoverci”.