05/01/2019 09:40

Risolto nel giro di poche ore il caso dell’omicidio scoperto alle 19.30 del 4 gennaio a Castelnuovo Scalo, frazione del comune senese di Asciano: i carabinieri hanno rinvenuto il cadavere di un cittadino marocchino di 63 anni, trovato all’interno di un appartamento dove viveva insieme ad altri extracomunitari. L’appartamento si trova in una fornace utilizzata per la produzione di materiali di costruzioni e l’appartamento era adibito come alloggio di servizio per i dipendenti. L’uomo è stato trovato completamente nudo con numerose ferite di arma da taglio sul volto e sul busto. Le immediate indagini dei carabinieri hanno permesso di scoprire la colpevole: una ragazza non ancora maggiorenne che vive, con i genitori, nello stesso stabile. Nel ricostruire la serata infatti la giovane era caduta in numerose contraddizioni, fino ad ammettere di essere lei l’autrice dell’omicidio, affermando di essere stata aggredita dall’uomo che avrebbe tentato di stuprarla