08/07/2014 11:22

E’ ancora in gravissime condizioni il bambino di 2 anni, ferito dal padre a Perugia, insieme alla madre e a un’amica di quest’ultima. Il piccolo, colpito alla testa da un colpo di pistola, ricoverato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, al momento viene giudicato dai sanitari ‘stabile’ sebbene in un quadro clinico ‘molto critico’. Nella notte sono stati espiantati e destinati a pazienti in diverse città italiane gli organi del padre del bambino, il carrozziere perugino che dopo aver sparato aveva tentato il suicidio. L’uomo era stato dichiarato ieri clinicamente morto. s.f.