05/04/2019 18:36

“Ricucire” è la nuova iniziativa realizzata grazie alla collaborazione tra Istituto degli Innocenti, Fondazione CR Firenze, Fondazione Foemina e Associazione OMA. Consisterà in un corso di sartoria professionale per le madri ospiti delle strutture di accoglienza dell’Ospedale degli Innocenti a Firenze. L’obiettivo è quello di aiutare le partecipanti a inserirsi nel mondo del lavoro, in particolare nel settore della sartoria, per riuscire a ricostruire la propria vita dopo un momento di crisi. In questo modo, oltre ad avere un luogo in cui vivere, avranno anche la possibilità di trovare un impiego e diventare indipendenti economicamente. I prodotti realizzati durante il corso verranno poi esposti al bookshop del Museo degli Innocenti, dove potranno essere acquistati con un’offerta libera. Alla presentazione dell’iniziativa erano presenti Sara Funaro, assessore allo Welfare e Pari opportunità del Comune di Firenze, Donatella Carmi, vicepresidente della Fondazione CR Firenze, Maria Pilar Lebole, responsabile dell’associazione OMA e Gianfranco Scarselli, presidente della Fondazione Foemina. Tutti si sono detti soddisfatti ed entusiasti, sottolineando l’importanza che hanno queste iniziative a livello sociale per le persone in difficoltà. Sentiamo le parole del direttore generale dell’Istituto degli Innocenti, Giovanni Palumbo