12/04/2019 13:35

Smaltimento illecito di rifiuti. Sono in corso da stamani perquisizioni da parte dei Carabinieri del Noe a Lucca, Pistoia, Prato, Bergamo e Caserta in appartamenti e studi di professionisti dove risiedono alcuni degli indagati e dove hanno sede le aziende probabilmente coinvolte nell’illecito.  I militari hanno intercettato due container che dai documenti di trasporto dovevano contenere materiale tessile recuperato, mentre erano pieni di cascami tessili frammisti a plastica, carta ed altre tipologie di rifiuti per circa 50 tonnellate.  I mezzi sono stati sequestrati e i carabinieri stanno cercando di risalire alla complessa rete di contatti che tra Agosto 2018 e gennaio 2019 avrebbe consentito lo smaltimento di centinaia di tonnellate di rifiuti. L’indagine negli scorsi mesi ha già portato al controllo e al sequestro di un impianto di gestione rifiuti nella periferia di Prato.