02/05/2019 15:21

Una bambina greca di 5 mesi, con un’infezione intestinale rara e gravissima, l’enterocolite necrotizzante, tipica dei neonati prematuri come lei, è stata salvata al Meyer di Firenze grazie a un complesso intervento di ricostruzione intestinale. L’operazione è stata condotta da Antonino Morabito, tra i massimi esperti europei di chirurgia addominale rientrato in Italia dopo oltre 20 anni al Royal Manchester Children’s Hospital. L’operazione consentirà alla piccola, arrivata nell’ospedale pediatrico toscano dalla terapia intensiva dell’ospedale di Atene, “di alimentarsi senza dover ricorrere alla nutrizione parenterale”, spiega lo stesso ospedale fiorentino.