10/06/2019 15:41

Nei 18 comuni toscani dove ieri si è votato per i ballottaggi sono stati eletti 14 sindaci, sostenuti da liste di centrosinistra, 3 di centrodestra ed uno da una lista civica. Sono 17 i Comuni oltre i 15mila abitanti andati al voto, spiega Anci Toscana, più il piccolo Comune elbano di Capoliveri, dove si è tornati alle urne perché il risultato del primo turno era finito in parità assoluta.
Nei due capoluoghi al voto, a Prato è stato riconfermato sindaco Matteo Biffoni del centrosinistra, a Livorno ha vinto Luca Salvetti del centrosinistra, dove la scorsa legislatura governava M5s. Il provincia di Firenze sono stati eletti Paolo Omoboni a Borgo San Lorenzo (riconfermato), Giulia Mugnai a Figline Incisa e Giampiero Fossi a Signa (tutti del centrosinistra). In provincia di Pisa sono stati eletti Matteo Franconi a Pontedera, Francesca Brogi a Ponsacco e Simone Giglioli a San Miniato (tutti del centrosinistra). In provincia di Livorno eletti Francesco Ferrari a Piombino (centrodestra) che per la prima volta in 70 anni non avrà una giunta di sinistra o centrosinistra, Daniele Donati a Rosignano Marittimo, Adelio Antolini a Collesalvetti, Samuele Lippi (riconfermato) a Cecina (tutti e tre del centrosinistra) e Andrea Gelsi a Capoliveri (Lista civica). In provincia di Pistoia eletti Luca Benesperi ad Agliana (centrodestra) e Simona De Caro a Monsummano (centrosinistra). In provincia di Arezzo eletti Luciano Meoni a Cortona (centrodestra) e Valentina Vadi a San San Giovanni Valdarno (centrosinistra). In provincia di Siena eletto Alessandro Donati a Collevaldelsa (centrosinistra)