31/07/2019 15:15

Pergentino Carlo Tanganelli, pensionato di 72 anni morto sabato scorso durante il nubifragio che ha colpito Arezzo, sarebbe caduto travolto dalla furia delle acque sbattendo violentemente la testa a terra, precipitando poi nel canale di sfogo. Questa la conclusione dell’esame cadaverico effettuato dall’equipe di medicina legale di Siena questa mattina presso l’ospedale di Arezzo.
La salma è già stata restituita alla famiglia, alle 17 si aprirà la camera ardente alla Croce Bianca mentre i funerali si svolgeranno domani, giovedì 1 agosto, alle 15, nella Cattedrale di Arezzo.
L’accertamento sul corpo del pensionato e dirigente sportivo è il primo passo fatto dal pm Laura Taddei aperto in Procura per far luce su quanto accaduto con esattezza. Il magistrato dispone già di un’accurata relazione sui fatti di sabato. Si tratta di chiarire se alla base ci sia stato solo un fenomeno naturale di straordinaria violenza o se abbiano contribuito ad aggravarlo responsabilità pubbliche o private.