07/09/2019 11:38

E’ un cliente l’assassino di Maria Venancio De Sousa, la prostituta uccisa il 26 agosto nel suo appartamento ad Arezzo. Il presunto assassino ha 37 anni, è casentinese ed è sicuramente l’ultima persona ad aver visto la donna viva. L’avrebbe uccisa con una sbarra di ferro al termine di una lite. La donna, 60 anni, riceveva clienti a pagamento nel mini appartamento con altre tre sudamericane. A lanciare l’allarme lo scorso 26 agosto fu l’ex marito che non era riuscito a contattarla per l’intera giornata. Quando la padrona di casa era riuscita ad entrare con i vigili del fuoco, l’avevano trovata priva di vita legata al letto. Le indagini si sono orientate fin da subito tra i clienti, fino ad arrivare al fermo di ieri