02/10/2019 17:00

Si celebreranno a porte chiuse le prossime udienze del processo a carico di Pietro Costa, uno dei due ex carabinieri accusati di violenza sessuale nei confronti di due studentesse americane a Firenze. È quanto disposto dal tribunale di Firenze accogliendo l’istanza avanzata dal legale di una delle presunte vittime, avvocato Gabriele Zanobini. I giudici hanno invece respinto la richiesta dei difensori dell’ex militare di sentire in aula le due giovani americane, poiché già ascoltate in incidente probatorio. Respinta anche la richiesta della difesa di ascoltare come testimone un consulente che avrebbe dovuto effettuare una analisi ‘vittimologica’ della giovane americana di cui Costa avrebbe abusato, poiché, si legge nell’ordinanza del tribunale, si sarebbe trattato di “un’analisi psicologica sul comportamento della vittima”, incompatibile col codice penale che “esclude valutazioni psicologiche e sulla personalità della vittima”. Le prossime di udienze sono frate fissate per l’8 e 22 novembre e per il 20 dicembre.