04/10/2019 14:20

Le carcasse di due ovini sbranati da lupi sono state ritrovate nelle campagne di Certaldo (Firenze) secondo quanto rende noto la Coldiretti di Firenze aggiungendo che inoltre alla stessa “azienda mancano anche tante pecore e altre capre”.
“Il danno per le aziende zootecniche si fa sempre più pesante – commenta Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Firenze – l’eccesso di lupi mette sempre più a rischio gli allevamenti di qualità, che vedono i costi lievitare per recinzioni ed altri dissuasori. Non sono più rimandabili misure d’intervento chiare ed immediate, la politica deve scegliere se condannare all’abbandono interi territori anche in zone ‘pregiate’ come Chianti, Empolese-Valdelsa, Firenze, Valdarno e Pratese”.
Dal 2014 al 2016, secondo Coldiretti, in Toscana sono state presentate domande di indennizzo riferite a 1.348 attacchi di predatori agli animali allevati, per un danno che supera i 3 milioni di euro, diventate 590 nel solo 2017 per un danno di 460mila euro di valore dei capi uccisi e di 1,5 in termini di perdita di reddito per le imprese agricole.