14/11/2019 16:10

Due carabinieri feriti da colpi di cacciavite la notte scorsa a Prato al termine di un inseguimento in cui l’Arma ha bloccato tre uomini in fuga, che si sottraevano a un controllo e sospettati di preparare furti nelle abitazioni.
I tre sono stati arrestati per tentato furto e resistenza aggravata. Sono un kosovaro e due serbi domiciliati a Vicenza.
Si muovevano su un’auto risultata rubata e al cui interno sono stati trovati piedi di porco e un cacciavite. Proprio con un cacciavite uno degli arrestati ha reagito all’arresto ferendo due militari, uno alla mano, l’altro alla testa. Le ferite, si spiega dal comando provinciale dell’Arma, tuttavia sono guaribili in pochi giorni.
I tre arrestati – tutti tra i 35 e i 40 anni – avevano diversi alias e sono gravati da precedenti di polizia per furto.