27/11/2019 11:15

Il tribunale di Pisa ha dato ragione a un ricorso del sindacato Uilm in una causa sui contributi pensionistici ai lavoratori con part time verticale della Piaggio. Lo rende noto, con un comunicato, lo stesso sindacato, ricordando di aver presentato circa un anno fa, un ricorso “contro l’Inps riguardante i part-time verticali in Piaggio, che prestavano a tempo indeterminato opera lavorativa in azienda per sette mesi all’anno”. “Con il nostro ricorso – spiega ancora la Uilm di Pisa – chiedevamo che a questi lavoratori venisse riconosciuta la copertura pensionistica per tutto l’anno, cioè le 52 settimane anziché le 30-32 attribuite dall’Inps. Con grande soddisfazione il 12 novembre scorso il tribunale di Pisa ha accolto la nostra istanza, riconoscendo le 52 settimane a questi lavoratori”. Anche se si tratta di una sentenza ora di primo grado, afferma ancora il sindacato “è comunque una vittoria che testimonia l’impegno profuso dalla Uilm in questi anni a favore dei part-time verticali, lavoratori che con forza abbiamo sempre sostenuto e che sosterremo sempre”, inoltre “questa sentenza non è l’unica azione in favore di questi lavoratori, ma si somma agli accordi fatti in azienda (voluti fortemente dalla Uilm) che prevedono il passaggio di tutti i part-time verticali a full-time entro il 2021”.