13/12/2019 15:45

Un’ indagine partita per alcuni post di fb dal contenuto inequivocabilmente antisemita ha portato all’arresto, da parte della Digos, di un 53enne di Lucca, Paolo da Prato, per coltivazione e spaccio di marijuana. Tra i suoi post, tali da configurare l’ipotesi di propaganda e istigazione alla violenza per motivi razziali, anche uno in cui l’uomo è fotografato con una pistola in mano e la scritta in inglese “The hunter of jews” (il cacciatore di ebrei). La perquisizione ordinata dal pm ha portato poi alla scoperta della coltivazione illegale nella cantina di casa dell’uomo. Sequestrati anche un coltello a serramanico, una pistola giocattolo priva del tappo rosso e una bandiera con la croce celtica. A una parete un ritratto di Mussolini.

Open chat
Powered by