17/12/2019 19:35

Mancano i giunti definitivi e un tratto di tangenziale nel Pratese, inaugurato nel luglio scorso, è già stato chiuso al traffico per motivi di sicurezza. Crepe sono comparse sull’asfalto nei giorni scorsi e le verifiche hanno imposto di proibire il transito sul ponte che unisce Montale alla tangenziale che attraversa la piana di Prato e Pistoia. Il tratto di 1.730 metri è costato circa 6 milioni di euro. Per i tecnici è il ‘Lotto 3 della seconda Tangenziale’. Ieri il Comune di Prato, che ha eseguito i lavori, finanziati dai Comuni limitrofi, ha deciso l’istallazione dei giunti definitivi per 35mila euro circa di spesa. L’intervento durerà un mese. Ma ora c’è polemica, soprattutto dopo che l’ex direttore dei lavori avrebbe spiegato nei giorni scorsi sui media locali che una delle carenze dell’opera sarebbe proprio la mancanza di giunti definitivi al ponte. Affermazioni che hanno fatto reagire il sindaco di Prato Matteo Biffoni: “Chi ha sbagliato se ne assuma la responsabilità, dato che è evidente che si tratta di una sottovalutazione tecnica”.