21/01/2020 12:15

Lampade e televisori mal funzionanti, non dichiarati e classificati da Arpat come Raee, ovvero rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, stati scoperti in un container al porto di Livorno, in attesa di essere esportato in Senegal, durante controlli con scanner effettuati dall’Agenzia di dogane e monopoli di Livorno. Nel container trovati anche 14.000 chili di lenzuola e asciugamani usati, dichiarati come masserizie, per i quali l’esportatore ha presentato una fattura d’acquisto rivelatasi però falsa. Tutta la merce, si spiega dall’Agenzia della dogane, è stata sequestrata e l’esportatore, un cittadino di origine senegalese ma residente nel Senese, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per reati connessi alla gestione di rifiuti non autorizzata, traffico e commercio di Raee, falso in atto pubblico e ricettazione.