27/01/2020 08:00

Il meeting al Mandela Forum di Firenze con 7mila studenti toscani, ma anche altre iniziative, quasi 150 in tutta la regione, per la Giornata della Memoria 2020. Il programma di quest’anno è stato presentato nella sede della Regione a Firenze. Oggi, dopo i saluti istituzionali, gli studenti toscani ascolteranno al Mandela la voce dei sopravvissuti e dei testimoni dello sterminio nazifascista, ma anche quelli delle guerre e delle violenze del presente. Quest’anno l’iniziativa, che ogni anno si alterna con il Treno della Memoria, è dedicata a quattro sopravvissuti dei lager recentemente scomparsi: Pietro Terracina, Vera Michelin Salomon, Marcello Martini e Antonio Ceseri. Tra gli altri eventi in programma in Toscana ci sono il concerto al teatro dei Rinnovati di Siena (26 gennaio) dell’Arc Ensemble del Royal Conservatory di Toronto con una serie di brani di tre ebrei esuli e la proiezione di un documentario che racconta l’impatto che il nazionalsocialismo ebbe sulla vita dei musicisti ebrei. Il 28 gennaio inoltre il Consiglio regionale si riunirà in seduta solenne. Così Ugo Caffaz, ideatore del Treno toscano della Memoria