28/01/2020 10:58

E’ stato ricoverato nell’ospedale San Jacopo di Pistoia un caso sospetto del nuovo Coronavirus che ha contagiato migliaia di persone in Cina, provocando alcune decine di morti. A rendere nota la notizia è stata la Asl Toscana centro. Come si legge nel comunicato dell’Asl, il caso sospetto è una turista cinese di 53 anni, originaria della provincia dell’Hubei, in viaggio in Italia insieme a una ventina di connazionali. Il capoluogo dell’Hubei è Wuhan, la città in cui si è sviluppata l’epidemia e dove è stato registrato finora il maggior numero di casi. La signora, dopo aver visitato Firenze con il resto del gruppo, é salita a bordo di un pullman turistico diretto a Lucca e poi a Pisa. il malore l’ha assalita durante il viaggio sulla A11, con sintomi simili a quelli dell’influenza e un lieve rialzo febbrile. In via precauzionale il bus è stato fermato nell’area di servizio di Serravalle pistoiese ed è stata chiamata la centrale operativa del 118 Empoli-Pistoia. Poco dopo un’ambulanza ha preso in carico la donna e l’ha trasferita al pronto soccorso dell’ospedale San Jacopo, dove i sanitari hanno subito attivato le procedure previste dal protocollo ministeriale per questi casi. La paziente è ora ricoverata nel reparto di malattie infettive dello stesso presidio ospedaliero. E’ stata sottoposta a vari accertamenti e le sono state somministrate alcune terapie. E’ stata avviata anche l’indagine epidemiologica per capire se la donna era già in Italia nei 14 giorni precedenti all’insorgenza dei sintomi (febbre, tosse secca). In caso affermativo, i sanitari procederanno ad effettuare gli esami indicati dal Ministero e i campioni biologici saranno inviati all’Istituto Superiore di Sanità.