28/01/2020 12:58

Un abitante di Sovicille, in provincia di Siena, di 51 anni ha contattato il 112 segnalando che suo fratello di 70 anni, che soffre di problemi di salute, non rispondeva al telefono da circa due giorni e non apriva dall’interno la porta di casa. Subito inviati presso la sua abitazione, situata in frazione Brenna, i carabinieri di Rosia dapprima hanno accertato la probabile presenza in casa del 70enne  e successivamente, considerata la mancata risposta alle continue richieste di accesso da parte dei familiari che non avevano la disponibilità delle chiavi, i militari, temendo per l’incolumità dell’uomo, hanno sfondato la porta di ingresso e lo hanno trovato riverso a terra in camera da letto. Era in preda ad una crisi respiratoria. Il tempestivo intervento dei militari che effettuavano le manovre di primo soccorso in attesa dell’arrivo del personale sanitario del 118, ha consentito di salvare l’uomo, adesso ricoverato in prognosi riservata ma fuori pericolo di vita