03/04/2020 17:00

Fisascat Cisl Siena ricorda che con il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo scorso, il governo ha introdotto l’indennità Covid-19 per alcune categorie di lavoratori come gli stagionali del turismo, agricoli, autonomi, Co.co.co, liberi professionisti. L’indennità è finalizzata a sostenere il reddito di queste persone a fronte della emergenza Covid-19 per il mese di marzo 2020. L’indennità Covid-19 è pari a 600 euro e non costituisce reddito ai fini Irpef (e quindi non tassata) non dà diritto però all’ANF e alla copertura previdenziale. Inoltre non è compatibile con la pensione, con assegno ordinario di invalidità, e di reddito di cittadinanza. E’ invece compatibile con la Naspi, la indennità di disoccupazione DIS-CALL, borse di studio, stage e tirocini professionali. I lavoratori stagionali del turismo possono richiedere a patto che siano assunti come stagionali da aziende del settore turistico-termale nel periodo che va dal 1 gennaio 2019 al 17 marzo 2020 ed aver cessato involontariamente rapporto di lavoro. In questa casistica ricadono gli assunti con contratto a termine. Oppure si deve risultare disoccupati alla data del 17 marzo. Ribadendo che per il lavoratore stagionale non basta un’indennità una tantum il sindacato tutti gli interessati ad informarsi presso la sede provinciale di Fisascat Cisl Siena: catsiena@cisl.it; tel. 3395086183.

Open chat
Powered by