08/04/2020 18:10

Il Comune di Montelupo Fiorentino invita coloro che hanno una rete disponibile a condividerla con i vicini che hanno figli a scuola e che a causa della mancanza di collegamento non riescono a seguire le lezioni. “Insegnanti e genitori – si legge nel comunicato – ci segnalano che alcuni bambini non hanno dispositivi e connessione indispensabili per la didattica a distanza. Anche alcuni insegnanti stanno incontrando le medesime difficoltà. L’articolo 3 della nostra costituzione recita “Tutti i cittadini hanno pari dignità e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”. Ecco in questa situazione di emergenza anche la carenza di strumentazioni adeguate può essere fonte di disuguaglianza, in particolare per quanto riguarda la didattica”, afferma Lorenzo Nesi, vicesindaco e assessore all’innovazione del comune di Montelupo. Per quanto riguarda i dispositivi (PC o Tablet) l’Istituto Comprensivo si sta impegnando per metterli a disposizione in comodato gratuito a chi non ne ha. Rimane, tuttavia, il problema della connettività. Da qui un’idea semplice che si fonda su un sentimento di reciprocità: il WI-FI SOLIDALE. Si chiede ai genitori dei bambini in difficoltà di segnalare alle insegnanti le difficoltà incontrate e il proprio indirizzo e ai cittadini e alle imprese disponibili ad offrire gratuitamente, in questa fase di emergenza accesso alla propria connettività. Ci sono poi alcune aziende che hanno già offerto la propria disponibilità e se ne cercano altre che possano supportare i cittadini nella configurazione da remoto. Sia chi ha necessità che chi desidera mettere a disposizione le propria rete attraverso internet può mandare una mail all’indirizzo: solidarietadigitale@comune.montelupo-fiorentino.fi.it.