30/04/2020 11:50

Oltre 20 mila esami sierologici effettuati finora in due settimane nelle strutture sanitarie pubbliche. È il bilancio della campagna di screening partita il 14 aprile dell’Asl Toscana Nord Ovest tra i propri dipendenti e tra gli altri operatori impegnati in servizi socio-sanitari e di supporto. Sono esattamente 20.036 i test sierologici rapidi eseguiti sul personale e, riferisce l’Asl, “meno del 2% sono risultati positivi”. “Tutti i test – prosegue l’azienda sanitaria – sono stati gestiti mediante un applicativo (‘sierotest’) che ha consentito di dematerializzare l’intero processo: dei 20.036 test rapidi sul personale, 15.056 sono stati eseguiti negli ambulatori delle unità biologiche appositamente previste nei presidi ospedalieri aziendali e altri 4.980 nelle unità biologiche cosiddette mobili o itineranti. Gli esami sierologici rapidi, insieme a un numero consistente di tamponi, sono stati garantiti dal personale Asl anche nelle 119 Rsa e Rsd del territorio: in particolare sugli ospiti sono stati effettuati 3.900 test rapidi, con 135 positività riscontrate (il 3,46%) e sul personale sono stati invece eseguiti 4.122 esami, con 81 positivi (l’1,96%)”.