18/05/2020 11:25

Deroga all’orario di apertura (orario libero) per parrucchieri ed estetisti per tutto il periodo dell’emergenza Coronavirus e via libera all’apertura dei banchi di generi vari nei mercati, con tutte le prescrizioni di sicurezza imposte già ai banchi alimentari. Inoltre per il mercato di piazza Ghiberti, i banchi di generi vari saranno disposti nella attigua piazza Annigoni. Lo stabilisce un’ordinanza di Palazzo Vecchio firmata dal sindaco di Firenze Dario Nardella subito dopo la pubblicazione del Dpcm e la successiva ordinanza della Regione Toscana che ne dispone l’attuazione. Palazzo Vecchio quindi consente, nel periodo di emergenza, che acconciatori ed estetisti possano organizzare orari e aperture in funzione delle nuove esigenze di gestione dei servizi per assicurare il distanziamento sociale e la sanificazione e pulizia dei locali, restando aperti con orario liberamente determinato. Inoltre, vista l’ordinanza regionale, Palazzo Vecchio dispone anche la ripresa delle attività di commercio su area pubblica nelle postazioni occupate precedentemente all’epidemia, eccetto che per il mercato rionale di piazza Ghiberti dove i banchi dei generi vari andranno in piazza Annigoni. Per i mercati, il Comune di Firenze dispone che la vendita debba essere esercitata solo sul fronte del banco; deve essere mantenuto il distanziamento interpersonale, deve essere utilizzata la mascherina in luoghi e ambienti chiusi e comunque in tutte le possibili fasi lavorative laddove non sia possibile garantire il distanziamento interpersonale e usati i guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto. Gli accessi devono essere regolamentati e scaglionati, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita. Intanto ieri a Firenze si è registrato il primo giorno senza contagi.