30/06/2020 13:42

Dal primo luglio il personale sanitario potrà visitare gratuitamente il Palazzo Blu di Pisa. Lo rende noto il museo precisando che l’iniziativa, realizzata grazie all’intervento di Fondazione Pisa, è una “forma di riconoscimento per l’opera svolta dai professionisti che con tenacia e coraggio hanno sostenuto negli ospedali e nei luoghi di cura la lotta al Coronavirus”. Per tutti gli altri visitatori, prosegue una nota del museo privato pisano, “l’ingresso prevede il pagamento di un ticket di 3 euro (ridotto a 2 euro per le categorie in convenzione indicate nel sito palazzoblu.it) e i visitatori troveranno la mostra fotografica Pisa Anni ’60, il boom e il rock’, dall’archivio Luciano Frassi, a cura di Giuseppe Meucci e Stefano Renzoni, accompagnata dall’esposizione di storici dischi in vinile, dai Beatles al grande raduno di Woodstock, e inoltre nella collezione permanente del museo è esposto il ‘Ritratto di Artemisia Gentileschi’ di Simon Vouet, acquisito di recente e fra le opere che saranno alla National Gallery di Londra nella mostra ‘Artemisia'”. Palazzo Blu è aperto dal martedì alla domenica (10-19 e 10-20 il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Per informazioni www.palazzoblu.it.

Open chat
Powered by