13/07/2020 15:42

Avevano messo insieme una grossa cifra grazie alla truffa così detta del rendez moi, o truffa del resto, consistente nel pagare oggetti dal modico valore con banconote di grosso taglio, cinquecento o duecento euro, inducendo in errore il commerciante con una vera e propria confusione organizzata per poi farsi consegnare somme superiori a quelle in realtà dovute di resto. Per questo motivo tre romeni sono stati denunciati dai carabinieri di Monterchi in sinergia con i colleghi di Arezzo. Stando a quanto riferito dai militari dell’Arma i tre hanno prima tentato di mettere a segno un colpo presso un’area di servizio lungo la E45 poi sono riusciti a truffare un bar nel comune di Monterchi di 500 euro con la tecnica della confusione. Entrambi gli esercenti hanno contattato il 112 e i carabinieri sono riusciti a individuarli nel comune di Arezzo. A seguito di perquisizione i tre sono stati trovati in possesso di un’ingente somma di denaro della quale non hanno saputo fornire la provenienza e che è stata sequestrata dai militari
Open chat
Powered by