30/07/2020 16:33

Per il Coronavirus “ci sono situazioni critiche in Europa, bisogna tenere sotto controllo particolari situazioni: noi lo stiamo facendo senza fare particolari discriminazioni, con razionalità, anzi con spirito di collaborazione, con gruppi, con comunità che sono presenti anche in Toscana”. Lo ha detto Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.
“Stiamo intervenendo anche verso i giovani sulla movida – ha proseguito – mi pare pure qui con qualche risultato positivo in termini di educazione e di richiamo dell’attenzione dei giovani ad avere comportamenti corretti. Io sono per un principio di precauzione, nel senso che qualora anche fosse vero che tutto è passato, e non mi pare che sia così, il buonsenso mi dice che per ora non è così, comunque avere atteggiamenti di precauzione è corretto”.
Secondo Rossi “le tre questioni su cui io mi permetto, come fa il ministro Speranza, di richiamare l’attenzione dei cittadini della Toscana, la mascherina quando siamo soprattutto in presenza di assembramenti, la necessità di lavarsi frequentemente le mani, di avere complessivamente attenzione all’igiene complessiva, mi pare che siano fondamentali e li sollecito, li caldeggio”
Open chat
Powered by