22/09/2020 16:39

Dei nove comuni toscani chiamati alle urne, sette sanno già chi sarà il loro prossimo sindaco. A cominciare da Follonica, dove si è votato per il solo ballottaggio dopo il riconteggio dei voti che aveva tolto la vittoria assegnata lo scorso anno in un primo momento all’uscente Andrea Benini, a capo di una coalizione di centrosinistra. Che comunque ce l’ha fatta lo stesso, prevalendo con il 54% sullo sfidante Massimo Di Giacinto. Sindaco scelto anche a Viareggio dove Giorgio Del Ghingaro si riconferma superando abbondantemente il 50% dei consensi.

Per quanto riguarda i comuni sotto i 15mila abitanti, nei due in provincia di Lucca ovvero Coreglia Antelminelli e Sillano Giuncugnano, hanno prevalso rispettivamente l’ex assessore regionale ed esponente del centrosinistra Marco Remaschi, con il 48% dei voti, ed il candidato della lista civica di area centrodestra “Territorio e Sviluppo” Marco Reali, che l’ha spuntata con il 56%.

A Villafranca Lunigiana (Massa Carrara) Abramo Filippo Bellesi, a capo di una lista civica di centrodestra, ha battuto con bel il 70% dei voti lo sfidante Fabrizio Mazzoni mentre a Giuliana Menci e alla sua lista civica “Uniti per Orciano” a Orciano Pisano (Pisa), è andato ben il 96% contro il 4% di Claudia De Biasi, corrispondente a soli 13 voti.

Infine a Uzzano (Pistoia) l’esponente di centrosinistra Dino Cordio ha raccolto il doppio dei voti dello sfidante.

Sarà invece ballottaggio ad Arezzo e Cascina. Ad Arezzo il sindaco uscente Alessandro Ghinelli si presenterà con un vantaggio di quasi 15 punti percentuali su Luciano Ralli mentre a Cascina, l’ex comune della candidata alla presidente Susanna Ceccardi, il candidato del centrodestra Leonardo Cosentini non  è andato oltre il 33% e partirà in svantaggio con lo sfidante Michelangelo Betti che ha ottenuto il 39%

Open chat
Powered by