14/08/2014 15:21

La Guardia di finanza di Livorno ha sequestrato in un negozio della città 240 mila prodotti, da casalinghi a gadget perché risultati non conformi ai requisiti di sicurezza imposti dalle normative nazionale ed europea. Il valore della merce sequestrata, per la maggior parte di origine cinese, ammonta a circa 500 mila euro. Il titolare dell’attività commerciale è stato segnalato alla camera di commercio e sanzionato con una multa da oltre 10 mila euro.