11/01/2021 12:53

“Una corretta e valida informazione è il primo e più efficace mezzo per non cadere vittime delle truffe on line e non solo. Prima di tutto dubitare e verificare”. Questa l’indicazione prioritaria data da Alessandra Belardini, Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Toscana nella prima trasmissione “Per sicurezza, dubito di tutto”.

Ogni lunedì alle 10.45 questa sarà la nostra missione: offrire quante più notizie e indicazioni possibili agli ascoltatori perché abbiano strumenti utili per non cadere nelle trappole della Rete. La Polizia Postale è impegnata ogni giorno nel contrastare truffe on line, cyberbullismo, furto di dati, stalking, pedopornografia, reati informatici e altro.

“Il Web è una grande ricchezza, ma è fondamentalmente riflettere ed essere preparati per utilizzarlo al meglio e senza rischi. – ha detto Belardini. – Questo è particolarmente importante in questo momento in cui la Rete rappresenta per molti una via di uscita dall’isolamento a causa della pandemia. Il PC e lo smartphone sono una comfort zone, ma tante persone rischiano per questo di abbassare il livello di attenzione e di allerta”.

L’esperienza degli altri può essere una buona risorsa per verificare prima di cliccare. Il suggerimento è quello di visitare il sito della Polizia Postale www.commissariatodips.it e di ascoltare la trasmissione su Radio Toscana, perché le informazioni vanno condivise e fatte circolare per battere sul tempo i malintenzionati.

Questo vale anche per i più giovani: “Ricordate – ha detto Belardini – che gli adulti, i vostri genitori o insegnanti saranno forse meno preparati dal punto di vista tecnico su internet e i social, ma hanno una marcia in più dettata dalla maturità e dall’esperienza degli anni. E mi raccomando, mai fidarsi di dare in pasto a tutti cose vostre e personali!”

La dirigente risponderà in diretta tutti i lunedì agli ascoltatori che potranno intervenire mandando messaggi al 335-6063737

Ascolta qui la prima puntata.