26/08/2014 15:41

Non si è fermato all’alt della polizia ed è stato inseguito sulla A1, prima di essere arrestato dopo una fuga ad alta velocità.

Protagonista un ragazzo di 26 anni italiano di origine rom, arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Tutto è cominciato la notte scorsa quando una pattuglia della polstrada di Battifolle (Ar) ha intimato l’alt a un’Audi A3 con quattro persone sospette a bordo che percorreva l’autostrada in direzione nord.

Il conducente del veicolo invece di fermarsi ha accelerato costringendo gli agenti all’inseguimento fino alla galleria di Querce al Pino dove l’Audi ha azzardato una pericolosissima manovra tentando di oltrepassare la barriera new jersey e invertire la marcia. L’auto in fuga si è scontrata con un altro veicolo, senza particolari conseguenze per i passeggeri, ma ha riportato seri danni che hanno costretto i quattro malviventi a fermarsi e tentare la fuga a piedi.

Sulle loro tracce intanto anche gli agenti del commissariato di polizia di Chiusi che sono riusciti a raggiungere e bloccare uno dei quattro. Il 26enne, prima dell’arresto, ha opposto resistenza e ferito uno dei poliziotti. Gli altri tre malviventi sono riusciti a scappare e sono in corso le indagini per rintracciarli. Il giovane bloccato, già noto alle forze di polizia, è stato giudicato per direttissima e sottoposto all’obbligo di dimora.