15/02/2021 15:30

Ospite ai microfoni di “Artemio” il commissario tecnico della Nazionale campione del mondo 2006 Marcello Lippi ha analizzato la situazione della Fiorentina, il giorno dopo la sconfitta con la Sampdoria a Marassi che complica ulteriormente la classifica dei viola.

“La Fiorentina deve lottare – ha detto Lippi – deve essere consapevole della situazione in cui si trova. Succede a volte che squadre che partono con un altro obiettivo e magari con una squadra ben costruita si ritrovano per vari motivi in una posizione di classifica dove è necessario avere il coltello tra i denti per difendere la categoria. Il Torino è nella stessa situazione. In questi casi bisogna mettere uno spirito che magari si pensava non fosse necessario”.

“Vlahovic? Ha grandi qualità, chiaramente non può essere completo a 20 anni. Deve capire che fa parte di un reparto ed è il punto di riferimento di una squadra che si affida soltanto a lui. Deve mettersi a disposizione dei compagni per il fraseggio, per gli scambi. Credo che questo un po’ gli manchi”.

Una battuta infine sul patron viola Commisso: “Sta dando entusiasmo alla città, come tutti i presidenti che investono tanto avrebbe piacere di vincere qualche partita in più. Mi piace, è una persona che ci mette tanta passione oltre che tanti soldi”.