02/09/2021 15:41

Oggi l’allenatore Serse Cosmi è stato ospite di Artemio su Radio Toscana.

Questa l’intervista di Marco Dell’Olio.

Da dove deve ripartire la Fiorentina? Mi divertivo l’altro ieri a guardare l’organico della rosa di quest’anno. Quando puoi schierare Pulgar, Torreira, Castrovilli, Bonaventura, il tasso tecnico è alto e un allenatore può divertirsi.

Italiano è un tecnico giovane che ha dato sempre una fisionomia ben precisa alle proprie squadre e quello non dipende dalle categorie o dalle piazze: se hai un’idea, un indirizzo, lo dai a prescindere dal livello della squadra che alleni.

È un anno dove è fondamentale riconquistare Firenze, è fondamentale che la gente si riappropri della propria squadra. A differenza di quello che si pensa, questa è una piazza che sa perdonare se la squadra esprime un gioco piacevole.

La Serie A con Sarri, Allegri, Spalletti e Mourinho riacquista un valore tecnico importante, dove le squadre hanno l’impronta chiara dell’allenatore. E in questo contesto è anche più semplice vedere quali allenatori giovani sono veramente di valore, perchè emergono in un ventaglio di allenatori affermatissimi.

Quanto conta un allenatore per una squadra? Esattamente l’1% in meno di quanto conta la società. Più la società ha un’idea chiara, più l’allenatore può determinare il lavoro della squadra.

Sentiamolo ai microfoni di Radio Toscana:

Open chat
Powered by