21/09/2021 16:09

Le Paralimpiadi di Tokyo hanno fatto sognare l’Italia. E tra le gioie targate Toscana anche l’argento della staffetta 4×100 stile libero maschile guadagnato dal fiorentino Simone Ciulli insieme a Simone Barlaam, Stefano Raimondi e Antonio Fantin. Fantin, Ciulli, Barlaam e Raimondi hanno conquistato il secondo posto realizzando il nuovo record europeo con 3’45″89, preceduti solo dall’Australia che ha invece stabilito il nuovo record del mondo in 3’44″31.

Il 35enne fiorentino, tesserato CC Aniene e Fiamme Azzurre, ha nuotato la sua frazione in 57″23. Ciulli – che fuori dalla vasca è avvocato – ha collezionato il terzo posto ai campionati mondiali di Londra nel 2019 in stile libero, il terzo posto stile libero e 4×100 stile libero ai campionati europei del 2016 a Funchal, nel 2013 è arrivato secondo ai Giochi del Mediterraneo nei 100 stile libero, ha vinto altri 35 titoli italiani e vanta ben 10 record nazionali.

Ciulli ha una disabilità dalla nascita: a causa di una sofferenza neonatale ha subito una cerebrolesione che gli ha provocato una lieve emiparesi dalla parte destra del corpo. Successivamente è subentrato un perineurioma al nervo sciatico destro aggravando ulteriormente la situazione alla gamba destra. Ciò non gli ha impedito di alternare la professione allo sport che pratica con 12 allenamenti a settimana e fino a 6 ore al giorno. Abbiamo condiviso insieme un po’ della sua soddisfazione:

Open chat
Powered by