21/03/2022 09:51

Nella antica Pieve di Sant’Alessandro a Giogoli, a Scandicci (Firenze) le rondini che stanno per arrivare troveranno una bella sorpresa. Per tutelare la pieve, e allo stesso tempo difendere i nidi, i parrocchiani con l’aiuto di un esperto hanno ideato il ‘Corridoio delle rondini’, in memoria di don Giorgio Mazzanti scomparso un anno fa. Proprio il priore tutti gli anni infatti a primavera lasciava aperto un passaggio apposta per garantire agli uccelli di uscire e rientrare. La necessità di mantenere pulito l’ambiente ha spinto i parrocchiani di Giogoli a trovare una soluzione funzionale: è stato così messo un telo trasparente, che consente di tutelare i nidi realizzati negli anni dalle rondini tra le travi sovrastanti il passaggio, eliminando il problema della sporcizia. Alcune webcam consentiranno inoltre di seguire la vita degli uccelli, la deposizione delle uova e la nascita dei piccoli. Ce ne ha parlato la coordinatrice del progetto Giovanna Spoti.

 

 

Open chat
Powered by